Largo B. Placidi, 1 00060 (RM)
C.F. 80199310584 - P.IVA 02133151007
Tel:0690117001 - comune@pec.comunedisacrofano.it

Comune di Sacrofano

www.comunedisacrofano.gov.it

Condividi

Intitolata la sala consiliare a Angelo Vassallo, il “Sindaco Pescatore” di Pollica ucciso sette anni fa dalla criminalià organizzata. Sacrofano con questo gesto concreto e simbolico si fa portatore di ideali di libertà e giustizia a livello nazionale. 

Immaginavamo che si sarebbe trattato di una cerimonia emozionante. E’ stato molto di più. Un’ora di grande intensità, un’ora in cui si è confermato che la “Buona Politica” c’è ancora, basta saperla mettere in pratica con impegno, dedizione e credendo sempre a ideali forti.

Mercoledì scorso l’Amministrazione comunale - PRESENTE AL COMPLETO - alla presenza di quasi tutti i sindaci dell’area Cassia-Flaminia-Tiberina e del vice presidente del Senato Maurizio Gasparri e del deputato Ermete Realacci, ha intitolato la sala consiliare a Angelo Vassallo, il “sindaco pescatore” di Pollica (nel Salento, provincia di Salerno) ucciso barbaramente con sette colpi di pistola il 5 settembre del 2010.

Un gesto concreto e simbolico di particolare valore, che rende da oggi Sacrofano esempio di ideali di libertà e giustizia a livello nazionale.

Come ha sottolineato il sindaco Tommaso Luzzi, visibilmente emozionato, nel suo breve e intenso discorso: “Da oggi la sala del Consiglio Comunale di Sacrofano, con Delibera di Giunta n. 48 del 1 giugno 2017, si chiamerà Angelo Vassallo “Sindaco Pescatore”, di Pollica, Comune in provincia di Salerno, in memoria di un uomo onesto e coraggioso. Abbiamo sentito come Amministrazione Comunale, il dovere politico, etico e morale di intitolare questa sala, la sala consiliare che è un punto di riferimento per i cittadini della nostra comunità. Perché come Ente Locale riteniamo che sia fondamentale salvaguardare e promuovere anche in un Comune come Sacrofano, il rifiuto e la ferma condanna di qualsiasi voglia forma di associazione camorrista, mafiosa, della ndrangheta e contro la criminalità organizzata.”

Al termine dell’intervento del primo cittadino, ha preso la parola Massimo Vassallo – fratello di Angelo e presente alla cerimonia insieme all’altro fratello Dario – che ha voluto ricordare come “Angelo Vassallo ha avuto solo “la colpa” di credere in quello che faceva, di impegnarsi giorno e notte per rilanciare il proprio paese, di aver portato Pollica in pochi anni tra i Comuni più visitati e apprezzati dell’intero Salente. Di aver voluto riportare legalità e giustizia tra i propri cittadini. E per questo ha pagato con la propria vita.”

Dopo i sentiti interventi di Maurizio Gasparri e Ermete Realacci, il sindaco Tommaso Luzzi ha voluto personalmente consegnare la targa ufficiale con lo stemma del Comune di Sacrofano a Gasparri, a Realacci, a Massimo Vassallo, al comandante della locale stazione dei Carabinieri e soprattutto a Ottorino Ferilli, come presidente della Conferenza dei sindaci dell’intera area.

Un gesto, quest’ultimo, molto apprezzato dalla stesso Ottorino Ferilli che a fine cerimonia ha esternato tutto il suo apprezzamento nei confronti di questa cerimonia e del fatto che sono i Comuni di piccole dimensioni come quelli della nostra zona a poter rappresentare oggi, anche a livello nazionale, un esempio di buona e positiva politica.

Sono state poi “svelate” le due targhe commemorative – una all’interno della sala consiliare e l’altra all’esterno del Comune – con l’intitolazione in memoria di Angelo Vassallo. Un momento di particolare emozione, che ha visto poi tutte le autorità presenti posare insieme sotto la targa commemorativa.

Erano presenti alla cerimonia:

DARIO E MASSIMO VASSALLO

Il Vice Presidente del Senato della Repubblica MAURIZIO GASPARRI

Il Presidente della VIII Commissione Parlamentare “Ambiente, Territorio e Lavori Pubblici” ERMETE REALACCI

Il Senatore DOMENICO GRAMAZIO

Il Comandante della Compagnia Carabinieri Roma Cassia CAPITANO MARCO SALOMONE

Il Comandante della Stazione Carabinieri Sacrofano MARESCIALLO NICOLA MARIA RUSSO

I SINDACI:

FIANO ROMANO - OTTORINO FERILLI

Presidente della Conferenza dei Sindaci Area Tiberina Flaminia Cassia

CAMPAGNANO DI ROMA VICE SINDACO ALESSIO NISI

CIVITELLA San Paolo – BASILIO ROCCO STEFANI

FILACCIANO – SILVERIO DE BONIS

FORMELLO – ASSESSORE ILARIA SGALIPPA

MAGLIANO ROMANO – ERCOLE TURCHI

RIGNANO FLAMINIO – FABIO DI LORENZI

TORRITA TIBERINA – RITA COLAFIGLI

GERANO – DANILO FELICI

Il Presidente della Protezione Civile di Sacrofano Ugo Serata

Il Comandante della Polizia Locale

Ci sembra opportuno chiudere questo reportage, con la dedica finale del Sindaco Tommaso Luzzi, che racchiude in sé alla perfezione tutto lo spirito della scelta dell’Amministrazione comunale: “Da oggi Angelo, sarai qui in questa aula insieme a noi, come sindaco, come assessore e come consigliere, per spronarci, consigliarci e per continuare ad amare e rispettare il nostro popolo e servirlo con onestà e passione”.

 

 

Il Nuovo